Lignano, ORI e VALORI: Alessia Zecchini ha presentato il suo libro

Lignano, ORI e VALORI: Alessia Zecchini ha presentato il suo libro

Eccolo il magnifico valore della testimonianza. A Lignano Sabbiadoro (Ud), nell’ambito di “ORI e VALORI”, la rassegna “Il limite e gli ostacoli” aveva in programma la presentazione del libro “Apnea. Viaggio nelle profondità del corpo e dell’oceano” di Alessia Zecchini.

A “ORI e VALORI”, la tre giorni organizzata da Pinna Sub di San Vito al Tagliamento, l’apneista italiana, pluriprimatista mondiale in sei discipline, ha raccontato la sua storia frutto di esperienze che hanno determinato il suo carattere, la sua forza, la sua caparbietà.

“Apnea. Viaggio nelle profondità del corpo e dell’oceano”, edito da Il Saggiatore, è un’indagine del limite e di che cosa significa provare a superarlo. Un invito ad affrontare le nostre paure. A scendere nel punto più̀ buio e profondo di noi per risalire verso la luce e l’aria più̀ forti di prima.

Il moderatore Massimiliano Popaiz, psicopedagogista da sempre appassionato alle attività natatorie, e che segue in particolare l’attività paralimpica, e coordinatore di Pinna Sub, ha sottolineato “la sensibilità di Alessia sulla disabilità e l’inclusione.

E’ nato così un parallelismo tra lei che cerca di superare i propri limiti ogni giorno, e  gli atleti paralimpici che ti spronano a non fermarti, anzi a dare il meglio di te stesso”.

Popaiz ha inoltre evidenziato che “in un capitolo del libro Alessia racconta di un evento da noi organizzato con ragazzi con disabilità. Cita anche Katia Aere (campionessa italiana nuoto pinnato e bronzo alle Paralimpiadi di Tokyo nell’handbyke, ndr) e Fabrizio Pagani (a Lignano Sabbiadoro ha siglato il nuovo primato mondiale di apnea dinamica senza attrezzi dopo aver conseguito quello di apnea dinamica con pinne, ndr)”.

“Ed ha raccontato di aver conosciuto quei lati del loro carattere – come la caparbietà e l’ostinazione – che li porta ad andare oltre per centrare, come fa lei, l’obiettivo”.

Storie di atleti che diventano una fonte di motivazione in più.    

E’ stato molto interessante anche l’altro parallelismo tra lo scendere in profondità nel mare e su sé stessi per guardarsi dentro e conoscersi sempre più.

Un concetto fondamentale lungo il viaggio della vita. Quanti si conoscono davvero? Quanti si chiedono: chi sono? Cosa sono?

LA SCHEDA All’età di 13 anni, Alessia Zecchini ha conseguito il suo primo brevetto di apnea federale nella A.s.d. “Apnea Blu Mare”. Nel 2009 ha cambiato società, diventando atleta del Dive Free Roma e del Nuoto Belle Arti.

Dal 2012 fa parte della nazionale italiana di apnea indoor e outdoor, vincendo finora sedici medaglie d’oro, cinque d’argento e due di bronzo ai Mondiali e tre ori, sei argenti e un bronzo agli Europei.

È attualmente la “donna più profonda al mondo” con i suoi -113 m in assetto costante (monopinna), raggiunti nell’agosto del 2019 durante il Mondiale a Roatán, in Honduras.

Il 18 ottobre 2019 diventa la prima donna ad aver toccato la profondità di -100 m esclusivamente con l’utilizzo delle braccia (freeimmersion), durante la “Nirvana Oceanquest” a Curaçao.

Nel 2021 a Kaş, in Turchia, in occasione della gara open di apnea outdoor denominata “Kaş Başka”, Alessia, con la profondità di – 105,00 metri, ha stabilito il nuovo Record Mondiale CMAS di assetto costante con pinne e sì è laureata campionessa mondiale di assetto costante senza attrezzi con la profondità di – 69,00 m.

Pinna Sub, Ori e valori: tricolori da venerdì 19 a Lignano

Pinna Sub, Ori e valori: tricolori da venerdì 19 a Lignano

Dalla volontà che non ha barriere alla forza inclusiva dello sport. E si aprono scenari di vita, per la vita, che l’ASD Pinna Sub ripropone da venerdì 19 a domenica 21 novembre, al Complesso Bella Italia di Lignano Sabbiadoro (Ud), con l’evento “Ori e valori 2021”.

In occasione di Acqua senza barriere, l’associazione di San Vito al Tagliamento da sempre organizza convegni divulgativi sull’inclusione e la necessità di diffondere una cultura dello sport per tutti evidenziando i benefici non solo “agonistici” dell’esperienza sportiva.

In particolare, quest’anno l’intento è tracciare un filo rosso sotto l’insegna de “Il limite e gli ostacoli” per esplorare fin dove la volontà del singolo può spingere il proprio corpo e la propria mente per superare quanto può apparirci come un ostacolo.

PROGRAMMA Venerdì 19,  ore 18, Meeting multidisciplinare “OPEN DAY”  di apnea e nuoto pinnato Difir alla piscina olimpica.

Partecipa Fabrizio Pagani, detentore del record di apnea dinamica con attrezzi paralimpica FISDIR. L’iniziativa è aperta a tutti gli atleti con disabilità tesserati FIPSAS o di altra federazione o presentati dal CIP FVG, previo accordo con gli organizzatori.

Un’occasione per sperimentare in forma giocosa le discipline sportive dell’apnea e del nuoto pinnato. Ci saranno anche alcuni atleti con disabilità al via dei campionati italiani. Partecipazione gratuita iscrivendosi al link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-eserciziario-pratico-di-nuoto-pinnatoe-apnea-paralimpico-194322111667).

Alle 20.30, alla Sala dei mille, “Il limite e gli ostacoli”: presentazione del libro “Apnea. Viaggio nelle profondità del corpo e dell’oceano” di Alessia Zecchini.

L’apneista italiana, pluriprimatista mondiale in sei discipline, racconterà la sua storia frutto di esperienze che hanno determinato il suo carattere, la sua forza, la sua caparbietà. Modera Massimiliano Popaiz, psicopedagogista, da sempre appassionato alle attività natatorie, segue in particolare l’attività paralimpica.

Sabato 20 al via le gare del campionato italiano DIFIR: alle 9.30 nuoto pinnato, alle 10.30 apnea dinamica con attrezzi, alle 14.30 nuoto pinnato, alle 15 campionato italiano di apnea statica.

Alle 18.30 presentazione della 1^ Coppa del Mondo Universitaria di nuoto pinnato, alle 20 “A cena con i campioni” (saranno presenti atleti olimpionici paralimpici). Alle 21.30 presentazione delle attività FIPSAS e riconoscimenti eccellenze regionali.

Domenica 21 Vasca da 25 m: alle 9.30 campionato Italiano DIFIR di apnea dinamica senza attrezzi. Vasca da 50 m: alle 14:30 il “XV Trofeo Pinna Sub San Vito nuoto pinnato velocità” 50 e 100 m pinne e mono tutte le categorie valevole come prima prova del campionato Regionale Friuli Venezia Giulia e Provinciale (Pn) e prova zonale “Criterium Giovanissimi”. Campionato Italiano DIFIR-FIPSAS di nuoto pinnato e di apnea con prove aperte agli universitari.

Atleta in acqua